Giovedė, 22 Agosto 2019 • Ore 10:01
RSS Feed
High Quality House
concessionari dei pių prestigiosi marchi di elettrodomestici
ElectroluxGattoniBlancoTelmaCMSanGiorgioImetecBrita
Notizie dalle Aziende
Electrolux, addio al doppio brand

Electrolux, addio al doppio brand

Il marchio di riferimento diventa Electrolux, anche se sarà lanciata la subline Rex line. Fra gli altri obiettivi dell’azienda, accelerare la crescita di AEG e rifocalizzare il ruolo di Zoppas

“Oggi è un nuovo inizio. Cambia il nostro modo di presentarci al mercato e questo si riflette sulla nostra politica di brand. Il consumatore cambia, cerca valori diversi. Bisogna guardare alle nuove generazioni, ai loro bisogni. Per questo, valorizzando il nostro passato, che ci ha dato grandi soddisfazioni e che ha segnato la società italiana, vogliamo guardare avanti”. Manuela Soffientini, ad di Electrolux Major Appliances, ha aperto così l’evento dedicato alla distribuzione specializzata svoltosi ieri alla Diamond Tower di Milano.

Oggetto dell’evento è l’evoluzione dell’architettura di brand e soprattutto del marchio chiave dell’azienda, che da ora in avanti, sarà unicamente Electrolux. Spiega Michele Sarli, marketing director: “Il double branding Electrolux Rex è attivo dal 2004: un periodo molto lungo per una scelta transitoria per definizione. Se all’inizio unire questi due marchi è stato vincente, perché coniugava il vissuto, la brand awareness di Rex nel nostro Paese con la modernità di Electrolux, ci siamo resi conto che negli anni questo valore ha perso forza e distintività. Per questo abbiamo deciso di rinnovarci valorizzando il marchio Electrolux, con un nuovo logotipo, più morbido e moderno, scelta assunta dal gruppo a livello globale, con l’obiettivo di posizionarci sin dal marchio su un consumatore più evoluto, più aspirazionale, mobile e cosmopolita. Rex, però, non scompare, perché sarà presente una subline - Rex line - per coprire la fascia dal posizionamento più basso del range Electrolux. Il marchio Electrolux sarà così il punto di riferimento nel bianco, così come nel floor care e nel professionale.

Questo cambiamento si rifletterà anche sulla comunicazione: più attrattiva, più premium nei colori e più brillante, in grado di intercettare il consumatore di oggi e di domani”.

La nuova architettura di brand dell’azienda, però, non si ferma qui. Gli altri obiettivi del gruppo sono, infatti, sempre secondo Sarli: “accelerare la crescita di market share di AEG, protagonista soprattutto nell’ultimo anno di risultati molto importanti nel lavaggio e rifocalizzare il ruolo di Zoppas, che non abbiamo alcuna volontà di dismettere”.

Fonte: e-duesse

«« Indietro