Giovedė, 14 Novembre 2019 • Ore 23:09
RSS Feed
High Quality House
concessionari dei pių prestigiosi marchi di elettrodomestici
ElectroluxGattoniBlancoTelmaCMSanGiorgioImetecBrita
Notizie dalle Aziende
Smart city, 'Energy@home' porta a casa l'internet delle cose

Smart city, 'Energy@home' porta a casa l'internet delle cose

La domotica sarà di casa con il programma Energy@home di Telecom Italia, Electrolux, Enel e Indesit: controllare dal tablet un’architettura domestica M2M, augmented reality, internet delle cose, smart things, cloud e virtuale.

Vivere in ambiente domestico e di lavoro dove tutto è connesso. Oggetti e persone che interagiscono tra loro tramite piattaforme di comunicazione integrata, questo il fine ultimo del progetto 'Energy@Home', promosso da Telecom Italia, Electrolux, Enel e Indesit Company.

Una casa intelligente, informatizzata e digitalizzata, vissuta all'interno di architetture di servizi cloud, da attivare e disattivare direttamente dal nostro smartphone e tablet. Device elettronici ed elettrodomestici possono in tale ambiente interagire in automatico e da remoto, impostando programmi di lavoro e di funzionamento.

La piattaforma 'Energy@home' ha consentito ai suoi partner di sviluppare servizi innovativi per regolare i consumi di casa, attraverso un controllo ancora più attento sull'utilizzo degli elettrodomestici e sulla loro efficienza, per consentire di risparmiare sulla bolletta elettrica e di ridurre l'impatto ambientale dei consumi residenziali.

Le nostre case sono proprio uno degli scenari principali di evoluzione di tali sistemi: dal mondo del Machine-to-Machine (M2M) a quello IoT (internet of things, o internet delle cose), da quello delle cosidette "smart things" a quello dell'augmented reality.

Grazie agli elettrodomestici di ultima generazione è possibile avere facile accesso alle informazioni sui consumi, direttamente su computer e telefonino ed evitare sprechi. Si prevede nel futuro prossimo un aumento di servizi per il monitoraggio e il controllo in casa e da remoto, anche attraverso i vari smart connected device in circolazione (smartphone, tablet, smart watch, wearable device, ultrabook, game console): servizi per l'efficienza e il controllo nei consumi elettrici ed energetici; per il controllo della temperatura e il condizionamento; sistemi di safety (ad esempio, per fughe di gas); sistemi per la sicurezza (quali il controllo degli accessi a sistemi antiintrusione e allarme); sistemi di illuminazione, automazione e domotica; sistemi per il benessere e il "wellness", ma anche per l'assistenza sanitaria a domicilio (il cosidetto "Ambient Assisted Living").

Fonte: Key4Biz

«« Indietro