Lunedė, 16 Settembre 2019 • Ore 13:28
RSS Feed
High Quality House
concessionari dei pių prestigiosi marchi di elettrodomestici
ElectroluxGattoniBlancoTelmaCMSanGiorgioImetecBrita
Notizie dalle Aziende
Faber presenta il nuovo showroom

Faber presenta il nuovo showroom

Metamorfosi degli spazi, eco-sostenibilità emassimo focus sulle cappe: Faber presenta il nuovo showroom, dedicato a tutti i buyer, gli architetti e i professionisti del settore. Progettato da King & Miranda, lo studio internazionale di architettura e design, il nuovo spazio espositivo ha sede a Fabriano, nella storica sede dell’azienda che nel 1955 ha dato vita al distretto delle cappe, e rappresenta la location ideale per comunicare tutte le componenti che caratterizzano da sempre il marchio Faber: made in Italy, alti standard tecnologici, materiali preziosi, design esclusivo, varietà della collezione e, non ultima,l’attenzione per l’ambiente.
 
“Abbiamo voluto rinnovare lo showroom espositivo di Fabriano – spiega Franco Bergamini Managing Director di Faber - per valorizzare al meglio le cappe in produzione, sintesi del know-how, del design e dell’avanguardia tecnologica che il marchio rappresenta da oltre 50 anni. Un progetto volto inoltre a rafforzare l’identità e il prestigio dell’azienda”.   
 
L’approccio eco-sostenibile è, infatti, alla base della realizzazione della nuova struttura, che segue idealmente il concept presentato in occasione del Salone del Mobile - Eurocucina 2012.  “L’attenzione all’ambiente è da sempre parte della nostra filosofia progettuale – spiegano King & Miranda, titolari dello studio –. Abbiamo infatti pensato allo stand di Eurocucina 2012 e al nuovo showroom come un progetto unitario, in modo da dare il massimo di continuità in termini di stile, di immagine e di identità”.
 
La disposizione irregolare delle nicchie predisposte per ospitare i vari modelli, crea un gioco di scorci e aperture che permette al visitatore di muoversi all’interno dello showroom senza un percorso definito, di volta in volta variabile a seconda delle necessità e dei modelli esposti. Un ambiente in continua trasformazione, dunque, concepito per dare massima visibilità alle cappe e alle sue funzioni. Le strutture a pannelli, infatti, sono concepiti e realizzati in modo daconsentire di trasformare lo showroom per inserire ogni nuovo prodotto, per offrire di fatto un ambiente sempre nuovo. Massima attenzione, poi, alla scelta dei colori dei display stessi, per lo più nelle tonalità pastello, che creano un equilibrato gioco di tonalità volte a suggerire dinamicità emovimento, per esaltarne lo scenario cromatico in continuo cambiamento.
 
In questo mosaico di forme e linee armoniche sono state inserite pannellature in vetro, concepite per creare insolite prospettive che permettono una visione di insieme di grande impatto. Questo per focalizzare l’attenzione su tutta la gamma di cappe Faber: dai modelli di punta alle cappe più vendute sul mercato. Uno showcase con tutti i modelli della collezione capace al tempo stesso di diventare spazio di incontro a disposizione di tutti i dealer italiani e stranieri, che da 50 anni approdano a Fabriano per visitare l’azienda e i suoi prodotti.
 
Mentre i display interni richiamano con varie immagini i moderni arredi cucina, i display perimetrali invece sono caratterizzati da pannellature di specchi che hanno la capacità di suggerire a colpo d’occhio la vasta gamma dei prodotti Faber. Suggestivo contraltare è il soffitto, realizzato in blu notte, che ha la funzione di concentrare l’attenzione del visitatore sullo “scenario cappe”, con massimo focus sui singoli prodotti e sulle loro funzionalità.
 
Massima selezione nella scelta dei materiali rigorosamente a basso impatto ambientale: i pannelli ignifughi in legno truciolare riciclato, posizionati come framework per le illuminazioni, oltre a  riflettere la luce verso il basso, riducono l’impatto acustico dell’open space. Anche i profili in alluminio utilizzati nei display sono riciclati, mentre le vernici utilizzate sono ad acqua e senza solventi.

Fonte: Archiportale

«« Indietro